I sistemi di raccolta

I SISTEMI DI RACCOLTA

I sistemi più diffusi di raccolta del chicco di caffè verde sono il picking e lo stripping.
Il picking è fatto direttamente a mano, selezionando solamente le ciliegie, o drupe, mature. E’ chiaramente il metodo di raccolta migliore per l’accurata selezione che garantisce fin dall’inizio del lungo processo che porterà alla classica tazzina di espresso.
In sequenza si cinge il ramo mentre le dita afferrano alcune ciliegie mature (rosse), le staccano e le lasciano cadere nel cesto di vimini. Le ciliegie verdi o gialle vengono lasciate a maturare ancora per qualche settimana. Con il metodo picking, indispensabile per i caffè “lavati”, il raccolto viene eseguito a più riprese per garantire la raccolta di tutte e sole le ciliegie mature.
 
la raccoltà del caffè avviene spesso con metodo picking
 
Lo stripping invece può essere manuale o meccanizzato, e prevede la raccolta di tutte le drupe presenti sul ramo della pianta, è il metodo più economico. La raccolta con il metodo stripping è eseguita, in genere, nei Paesi che producono caffè “naturali”. Le dita afferrano il ramo in prossimità del tronco; tirando verso l’esterno tutte le ciliegie si staccano, cadendo al suolo. In seguito i frutti vengono raccolti e per separarli dalle foglie e dalla terra si usa un setaccio.
Lo stripping può essere utilizzato solo nei Paesi che, grazie ad un clima più sensibile alle stagioni o alla concentrazione delle piogge in periodi determinati, beneficiano di fioriture più ravvicinate. Il raccolto così eseguito presenta una notevole disomogeneità nel grado di maturazione dei chicchi, che costringe a selezionarli dopo le lavorazioni.
La raccolta meccanica è in pratica uno stripping eseguito però con una macchina che raccoglie i chicchi che dovranno poi subire un processo ulteriore di lavorazione per essere liberati da foglie e rami.
 
il caffè raccolto con le macchine ha molti residui di foglie e rami
 

IL METODO A SECCO NATURALE O LAVATO

Una volta raccolto il caffè può essere lavato, attuando così più velocemente la decorticazione delle ciliegie, cioè la separazione tra la polpa e il chicco. Questo processo viene utilizzato per il caffè raccolto con il sistema picking, perché già selezionato all’origine. Durante la fase di lavaggio, per facilitare lo scorrimento dei chicchi trasportati dall’acqua nelle canalizzazioni di cemento, li si sospinge dolcemente con speciali pale di legno. 

Se invece il caffè non viene lavato, si segue direttamente il metodo dell’essicazione naturale, che prevede la distesa al sole del caffè dai 25 ai 30 giorni, trascorsi i quali la drupa secca lascia posto al chicco. Questo sistema non consente una selezione accurata della materia prima. I frutti scartati prima della lavorazione in umido perché immaturi o difettosi vengono lasciati asciugare al sole. Il prodotto ottenuto è di qualità medio-bassa e viene generalmente utilizzato per il consumo locale.

il caffè verde viene essiccato al sole